Seleziona una pagina

Conosci le proprietà nutritive delle ciliegie? Se sì, un ripasso non guasta, altrimenti, scopriamo assieme quest’oggi i principali benefici di una dolce perla della natura.

Proprietà nutritive delle ciliegie: quali sono e perché parlarne?

Le proprietà nutritive delle ciliegie potrebbero essere risapute da una certa maggioranza, eppure non tutti conoscono gli usi ai quali si apprestano i peduncoli ed i noccioli… è bene infatti sapere che della ciliegia non si spreca proprio nulla!

Idratante

Il frutto in larga parte è composto da acqua ed infatti la sua venuta all’inizio dell’estate non è casuale! E’ come se la natura ci sussurrasse: “è in arrivo la grande calura, sei idratato a sufficienza per affrontarla?”.

Elevato indice di sazietà

Pur essendo le ciliegie composte da molta acqua, non facciamoci ingannare! La sua polpa ricca in fibre è altamente saziante. La ciliegia è rinvigorente, remineralizzante e poco calorica.

Magnesio

La società moderna vende polveri o pasticche di magnesio convincendoci di non poter affrontare l’estate altrimenti. Triste che non si suggerisca “banalmente” di mangiare una manciata di ciliegie…

Salute cardiovascolare

Il colorito del frutto ne è un evidente indizio! La ciliegia aiuta al mantenimento dei normali livelli di colesterolo ed èadatta anche alle diete dei diabetici.

Sapevate inoltre che la ciliegia è vostra alleata nel caso di artrite?

Amica di intestino e reni

Il frutto è amico dei reni per le importanti proprietà diuretiche, drenanti e disintossicanti che lo contraddistinguono. 

Dalla mia infanzia influenzata da tradizioni, usanze e conoscenze romene, ho imparato a non gettar mai via i peduncoli. Avendo vissuto molti anni con una persona diabetica e con problemi renali, ho appreso i benefici di una tisana drenante a base di peduncoli essiccati. Consiglio a tutti di provarla, è davvero dissetante! 

Antiossidante ed antinfiammatoria

Il nostro corpo è costantemente soggetto a reazioni chimiche di ossidazione, causate dalla digestione ed anche dalla stessa respirazione cellulare. Durante questo processo si creano dei prodotti “reattivi” – letteralmente – i cosiddetti radicali liberi. Si tratta di molecole instabili che, nel tentativo di ristabilire il proprio equilibrio, destabilizzano altre molecole e così via. Si innesca un meccanismo da arrestare con urgenza altrimenti arriva a danneggiare le strutture cellulari.

L’infiammazione invece è un’arma di difesa del nostro corpo contro traumi, ferite, allergie o malattie autoimmuni. L’infiammazione acuta va però smaltita altrimenti può diventare cronica.

Le ciliegie vengono ancora in soccorso essendo altamente antiossidanti ed antinfiammatorie.

Cuscini benefici!

I noccioli di ciliegia possono essere utilizzati per creare dei cuscini capaci di trattenere o rilasciare il calore a seconda che vengano raffreddati o riscaldati. Con il calore è possibile alleviare tensioni muscolari, gonfiore, dolori addominali e mestruali, torcicollo; da freddi invece i cuscini possono aiutare in caso di contusioni, slogature, colpi di calore o punture di insetto.

Proprietà delle ciliegie: le conclusioni

Come abbiamo riscoperto oggi, il frutto dall’intenso color rosso sangue è un dolce alleato dalle proprietà disintossicanti e depurative (il detox che avvia la stagione estiva!). 

A mio parere l’estate è meravigliosa anche per merito di queste levigate perle scarlatte. Da bambina mi dilettavo a dama di corte, indossandole per breve tempo come fossero orecchini, per poi addentarle con gusto, ci mancherebbe. Tenera innocenza che si diverte con così poco…

Dolce frutto di questa Terra, forse a partire da oggi non ti considereremo più eccessivamente costoso; in un’ottica di prevenzione e benessere, rientra appieno nei parametri di una spesa sostenibile.

Share This